ACR e l'ambiente

Stampa la pagina

Rifiuti trattati

L’impianto tratta le seguenti tipologie di rifiuti:  

  1. Rifiuti urbani non riciclabili, ossia: rifiuti urbani e ingombranti (Canton Ticino e Moesano). Sono considerati rifiuti urbani la spazzatura proveniente dalle economie domestiche. Vengono trattati anche i rifiuti assimilabili ai rifiuti urbani provenienti da industrie e artigianato. Questa categoria di rifiuti viene stoccata in una fossa stagna di circa 9'000 m3.
    Gli ingombranti non riciclabili sono rifiuti domestici che, per le loro dimensioni o il loro peso, non possono essere collocati negli imballaggi autorizzati (sacco della spazzatura). Per la riduzione della dimensione dei rifiuti ingombranti, non ancora sminuzzati, l’impianto dispone di un trituratore. I rifiuti urbani vengono poi ripresi dalla benna a polipo per alimentare i forni dalla tramoggia di carico.
  2. Rifiuti speciali, che attualmente pervengono all’ACR e che possono essere smaltiti in impianti per rifiuti urbani. La seconda categoria comprende pure i rifiuti sanitari non contaminati, che sono immagazzinati temporaneamente in un locale apposito. I singoli contenitori vengono poi posti manualmente su un nastro di trasporto che alimenta il susseguente montacarichi fino alla tramoggia di carico.
  3. Fanghi da depurazione disidratati, che vengono stoccati in un silo di circa 270 m3 e poi convogliati per mezzo di pompe idrauliche alle linee di valorizzazione.                   

Prima di venir addotti all’ACR i rifiuti prodotti dal commercio, dall’artigianato, dall’industria e principalmente dall’edilizia devono essere suddivisi tra parte riciclabile e parte non riciclabile e tra parte non combustibile e parte combustibile. Tale suddivisione, se non eseguita direttamente dal produttore presso la propria azienda o sul cantiere, deve avvenire a cura di ditte di smaltimento provviste della necessaria autorizzazione cantonale. Per ulteriori informazioni, cliccare su controllo rifiuti ACR in entrata.

 

Non sono accettati - dall’ICTR e dalle stazione di trasbordo - rifiuti riciclabili e materiali il cui scarico nella fossa, nelle tramogge o la cui combustione potrebbe causare dei rischi per la salute dei lavoratori e/o danni alle infrastrutture. In particolare non possono essere accettati:

  • rifiuti inerti (terra, pietre, cemento, gesso, sabbia, polvere minerale);
  • vetro e finestre (i telai in legno o plastica possono essere consegnati);
  • tutti i metalli;
  • rifiuti di dimensioni fuori norma;
  • tronchi, travi e pali con dimensioni maggiori ai 30 cm di diametro e 1.5 m di lunghezza;
  • carcasse animali;
  • rifiuti speciali (consegne dirette);
  • pneumatici;
  • lana di vetro e lana di roccia;
  • apparecchi elettrici ed elettronici;
  • residui liquidi;
  • bombole di gas ed esplosivi;
  • materiali a rischio esplosione o incendio;
  • materiale radioattivo;
  • toner e polveri;
  • bobine.

Attenzione!

Si ricorda che, per motivi di sicurezza, presso l’ICTR è possibile scaricare rifiuti in fossa solo con automezzi  provvisti di sistemi automatici di scarico.

Tariffe

 

Le consegne presso le strutture ACR sono vincolate al rispetto del Regolamento per la consegna dei rifiuti, in particolare ogni nuovo cliente deve essere autorizzato preventivamente da ACR.

Designazione

Tassa di smaltimento

 

IVA esclusa CHF./ton

 

Rifiuti urbani comunali

170.00

 

Rifiuti privati

175.00

 

Rifiuti ospedale non infetti

175.00

 

Rifiuti da scopatrici

175.00

 

Grigliato IDA

175.00

 

Dissabbiatori IDA

230.00

 

Fanghi IDA

138.90

 

Rifiuti triturati

130.00

 

Legname triturato

  25.00

 

Vegetali infestanti

100.00

 

Sottovaglio da biomassa

  25.00

Da scaricare