ACR e l'ambiente

Stampa la pagina

Residui solidi

Le scorie, ossia le componenti che resistono alla combustione, vengono raccolte in un estrattore a valle del forno e poi trasferite nel comparto scorie della discarica di Lostallo (GR), previo recupero dei metalli. L’incenerimento riduce il volume dei rifiuti del 90% e il peso del 75-80%, distruggendo i germi patogeni.

 

Nel 2012 il Consiglio di Stato in accordo con il Canton Grigioni ha deciso il rinnovo della convenzione (in vigore dal 2009) con la Corporazione dei Comuni del Moesano per la raccolta e l'eliminazione dei rifiuti (CRER) per il deposito di scorie e ceneri lavate dell'ICTR nella discarica di Lostallo.

Esse vengono depositate in un compartimento specifico nel rispetto dei valori limite per la frazione non incenerita (carbonio organico totale).

Le scorie, prima del loro stoccaggio definitivo, sono vagliate al fine di estrarre, e dunque riciclare, i metalli in esse contenuti, con significativi benefici ambientali. I dati relativi alla scorie e ceneri lavate sono consultabili nei rapporti ambientali. Il materiale recuperato (ferro, alluminio e inox) ammonta ca. all’11% del quantitativo di scorie.

Link utili